Miti & Leggende

La leggenda di Raxxla e’ in circolazione da centinaia di anni.
La ricerca di questo misterioso luogo, la cui posizione e’ un segreto mortale, e’ da sempre l’obbiettivo principale dei Dark Wheel, una misteriosa comunità di cacciatori di leggende, fin dai primi tempi dei viaggi interstellari.
Il ricordo piu antico sul nome “Raxxla” risale al 2296, dal diario di Art Tornqvist, un meccanico astronavale del sistema di TAU CETI.
Egli scriveva:

“Cora tornava sempre a casa piena di storie fantastiche da raccontare, una nuova ogni notte!
Dice di aver trovato una mappa in un nascondiglio di alcuni pirati,
e tutto quello che dovrei fare e’ prestarle la mia nave ed andare con lei. Forse dovremmo trovare Raxxla finche’ ne abbiamo ancora occasione.”

Sebbene il racconto di Art Tornqvist sia il primo a menzionare Raxxla, sembra chiaro che il suo mito fosse gia’ conosciuto.
E’ estremamente difficile trovare prove concrete davanti a cosi’ tante teorie e supposizioni su Raxxla.
Come per i miti di Atlantide, El Dorado o il Regno di Prester John, l’interpretazione della storia lascia spazio all’immaginazione tra scetticismo e assurdità: Raxxla potrebbe essere qualsiasi cosa, da un luna mai scoperta ad un semplice allineamento stellare. I documenti più antichi comunque tendono ad essere d’accordo su alcuni punti: Raxxla e’ un posto ben definito, e che racchiude un mistico segreto.
Molte versioni sulle storie di Raxxla menzionano un artefatto alieno, l’Omphalos Rift, descritto come un portale, un passaggio tra universi paralleli che puo’ essere attraversato.
Questa versione pero’ e’ stata dimostrata essere troppo simile alla famosa storia per bambini “Princess Astrophel and the Spiraling Stars”, e perse presto di credibilita’.
Alcuni avventurieri sostengono pero’ che l’autore abbia abilmente nascosto indizi su dove sia nascosto Raxxla , ma non tutti sono in grado di vederli.
Gli studiosi di Raxxla hanno notato come la leggenda susciti uno strano fascino nella mente dei cercatori.
Alcuni esperti hanno comparato questa sensazione al “fernweh” (dal tedesco: voglia di girovagare), ovvero il desiderio di raggiungere un posto mai visto prima.
Molti cacciatori di tesori sono stati succubi di questa leggenda, così ossessionati da mettere in secondo piano qualsiasi altro sogno, e sprecando la propria vita in una futile ricerca.
Raxxla gioca un ruolo in molte teorie cospirative, molte delle quali affermano che sia gia’ stata scoperta da una setta (o un unico tiranno), e che abbia usato i suoi poteri per dominare segretamente l’umanità.
Qualunque sia la verità, una sola cosa rimane certa: la leggenda di Raxxla continua ancora oggi ad ispirare esploratori e teorie complottiste!!!

La mappa per Raxxla ??